Per le imprese

La tutela della sicurezza nazionale passa anche per la protezione di quelle informazioni la cui conoscenza non autorizzata può danneggiare interessi fondamentali del nostro Paese.

Il livello di segretezza di un’informazione viene indicato con le classifiche di segretezza. Per la salvaguardia delle informazioni classificate, e per l’abilitazione all’accesso alle informazioni e alla loro trattazione da parte di soggetti pubblici e privati, sono previste specifiche norme e procedure.

Gli operatori economici (società, consorzi, cooperative, ditte individuali, ecc.) che hanno necessità di trattare informazioni con classifica di segretezza “riservatissimo”, “segreto” o “segretissimo” devono possedere un’abilitazione di sicurezza sia per l’impresa sia per le persone fisiche che impiegano per trattare tali informazioni classificate.

Per partecipare a gare di appalto, o a procedure per l’affidamento di contratti classificati “riservatissimo”, l’operatore economico deve possedere una abilitazione preventiva (AP).

Per partecipare a gare di appalto per l’affidamento di contratti con classifica “segreto” o “segretissimo” e per eseguire lavori, fornire beni e servizi, realizzare opere, studi e progettazioni con classifica superiore a “riservato”, l’operatore economico deve possedere un nulla osta di sicurezza industriale (NOSI).

Non è invece necessario il possesso di un’abilitazione di sicurezza per partecipare a gare o per eseguire lavori riferiti a contratti dichiarati eseguibili con “speciali misure di sicurezza” o classificati  “riservato” (R). In quest’ultimo caso vanno comunque seguite alcune prescrizioni di sicurezza per la trattazione.

Per abilitare le persone fisiche a trattare informazioni classificate riservatissimo o superiore andrà richiesto, secondo i casi, anche una abilitazione temporanea (AT) o un nulla osta di sicurezza (NOS).

Le abilitazioni di sicurezza sono rilasciate dal Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS) – Ufficio centrale per la segretezza (UCSe). A questo ufficio vanno richieste anche le omologazioni per trattare informazioni classificate con sistemi EAD e COMSEC.

Su