Gnosis - La rivista italiana di intelligence

Il mistero di Alan Turing, l’uomo che svelò l’Enigma

25 gennaio 2016

Turing Bombe

Un matematico eclettico aveva contribuito alla vittoria degli Alleati nella Seconda guerra mondiale, decifrando i messaggi trasmessi con la macchina ‘Enigma’. Aveva posto le basi teoriche di una Macchina Universale capace di risolvere qualunque problema, oltre ai princìpi di quella che sarà chiamata ‘intelligenza artificiale’. Alan Turing è considerato il ‘padre della cibernetica’, ma quando scomparve, nel 1954, sui giornali apparvero poche righe e per i successivi vent’anni su di lui scese il silenzio, come del resto era calato su tutto ciò che durante la guerra era stato inventato a Bletchley Park.

L’articolo di Alain Charbonnier Dalla macchina universale all’intelligenza artificiale. Il mistero di Alan Turing, l’uomo che svelò l’Enigma (PDF 820 kB) è stato pubblicato sul numero 1/2015 della Rivista Gnosis.

 

Categoria: Gnosis

Su