Gnosis - La rivista italiana di intelligence

Il lato sorridente dell’intelligence

9 agosto 2016

Il lato sorridente dell'intelligence

Spioni sì, ma con un sorriso. Perché ‘dove non c’è umorismo non c’è umanità’, scriveva Eugène Ionesco. L’ironia è davvero un ‘agente’ indispensabile per un racconto più sereno di un mondo affascinante quale è quello dei ‘Servizi segreti’.

E così da portieri che sanno tutto a Triccheballacche – nome in codice di un famoso ‘fiancheggiatore e consigliere’ di origini napoletane che a volte, per depistare inopportuni emissari stranieri, si faceva chiamare anche Putipù – torna con Gnosis un momento di intelligente leggerezza con l’humour di Melanton.

‘Scudo, prima ancora che arma’, come l’ha definita José Saramago, la satira – un po’ come l’intelligence – costruisce pensieri che cercano di guardare oltre. A volte ‘reclutare’ il buonumore può contribuire a far comprendere l’importanza della missione dell’intelligence. Anzi – come scrive la Gnosis – rafforzandola per empatia: Thinking in fun while feeling in earnest.

Categoria: Gnosis

Su