Gnosis - La rivista italiana di intelligence

Alan Ford, un agente segreto tutto da ridere

20 luglio 2015

copertina Alan Ford

Sulla scia di Diabolik nascono numerosi fumetti che, con il criminale ideato dalle sorelle Giussani, condividono la presenza di un protagonista crudele e mascherato (spesso con una K presente nel nome), atmosfere e situazioni inquietanti e un formato di piccole dimensioni denominato ‘tascabile’. In mezzo a questa schiera di epigoni si stagliano le figure di Kriminal e di Satanik, due antieroi ideati dallo sceneggiatore milanese Luciano Secchi (in arte Max Bunker) e disegnati da Magnus (pseudonimo di Roberto Raviola). Bunker e Magnus mettono a punto uno stile grafico e narrativo improntato al grottesco e non privo di elementi di satira sociale. Sono le premesse per la nascita, nel 1969, di Alan Ford, collana incentrata sul Gruppo Tnt, un improbabile manipolo di squattrinati agenti segreti operanti in una New York che ricorda la Milano del secondo dopoguerra. Tuttora presente nelle edicole a quasi mezzo secolo dal suo debutto, Alan Ford è uno dei più grandi successi del fumetto di casa nostra. Leggi l’articolo di Giuseppe Pollicelli, Alan Ford, un agente tutto da ridere (PDF 206 kB), sulla Rivista Gnosis.

Categoria: Gnosis

Su