Nicola Calipari, un eroe dell’intelligence. Per non dimenticare

4 marzo 2014

Nicola Calipari

Ci sono uomini, spesso invisibili, che ogni giorno garantiscono la nostra sicurezza a rischio della loro stessa vita. Di questi eroi dell’intelligence faceva parte Nicola Calipari, medaglia d’oro al valor militare alla memoria, dirigente del Sismi che il 4 marzo del 2005 sacrificava la propria vita a un posto di blocco sulla Irish Route, la strada che collegava la zona verde all’aeroporto internazionale di Baghdad in Iraq, a conclusione di una delicatissima operazione che aveva portato al rilascio della giornalista italiana Giuliana Sgrena, rapita un mese prima.

Dedito al suo compito sino all’estremo sacrificio, fedele difensore dei valori della piena libertà, Nicola Calipari è stato prima di tutto un uomo amato e rispettato da quanti hanno lavorato con lui, nelle parole dell’ambasciatore, e direttore del DIS, Giampiero Massolo: “un Nord cui guardare sempre, un esempio di cosa significhi davvero servire lo Stato”.

Tag:

Categoria: Archivio notizie

Su