La crittografia tra arte e scienza

7 settembre 2015

criptografia

di Biagio Tampanella

Abstract

Se fino ad alcuni decenni fa la crittografia è stata appannaggio esclusivo di governi e forze militari nel garantire la confidenzialità delle comunicazioni, la crittografia contemporanea cerca di soddisfare anche delle esigenze che si estendono ad un pubblico più ampio (si pensi all’autenticazione, alla firma digitale, alla navigazione sicura in internet). Partendo dalla crittografia simmetrica fino ad arrivare alla crittografia asimmetrica (o a chiave pubblica), l’autore offre una panoramica storica e tecnica dei principali algoritmi di crittografia, correlandoli agli aspetti concreti relativi alla loro implementazione.

Keyword

crittoanalisi, comunicazioni

La crittografia tra arte e scienza (PDF 145 kB)

L’autore

Biagio Tampanella è un Ufficiale della Marina Militare che attualmente presta servizio presso lo Stato Maggiore della Difesa – VI Reparto Sistemi C4I e Trasformazione, dove si occupa di sistemi di telecomunicazioni e di reti. Appassionato di intelligence e di sicurezza informatica, nel 2014 è diventato collaboratore dell’Istituto di Ricerca Eurispes. È l’autore del capitolo intitolato L’Italia e il Cyberspazio nel Rapporto Italia 2015. Ha inoltre scritto articoli legati al mondo della sicurezza e delle nuove tecnologie per Eurispes Magazine.

 

Tag: ,

Categoria: Approfondimenti

Su