Intelligence economica a sostegno della competizione industriale

18 giugno 2014

Elemento grafico

di Carmine America

Abstract
Qual è il ruolo che l’intelligence può avere nella ricerca, e conquista, di nuovi mercati nell’attuale contesto economico e geopolitico? Partendo dalle novità introdotte dalla legge 124/2007 nella quale emerge con forza il tema della individuazione di architetture di collegamento e confronto tra Istituzioni e sistema industriale, quale insieme di risorse strategiche di interesse nazionale nella competizione economica, sia in termini difensivi (o di sicurezza) per ciò che concerne la protezione di informazioni sensibili, infrastrutture critiche e know how, sia in termini attivi/offensivi, per ciò che concerne il supporto info-operativo alla competizione sui mercati esteri, l’articolo propone un’analisi di quanto emerso dalla più recente ricerca scientifica e accademica nel settore offrendo utili spunti di riflessione.

Sulla base di tale lavoro, l’autore sostiene che l’individuazione di strumenti di intelligence a supporto della competizione economica debba avvenire in un’ottica di sistema, nella quale emerge la priorità per la Repubblica di affrontare in maniera puntuale il problema della determinazione di una politica industriale a carattere governativo, che possa essere coerentemente perseguita attraverso gli strumenti di politica estera, i servizi di informazione e quindi la definizione, nel complesso, delle singole declinazioni che caratterizzano il concetto di interesse nazionale.

Il successo sul mercato viene così concepito, nelle parole dello studioso, come la risultante di un’attività coordinata e congiunta da parte di tutte le forze in campo economico, tra cui rientrano a pieno titolo i sistemi di intelligence, che possono giocare un ruolo di eccezionale rilievo, se correttamente improntati ad offrire supporto, anche operativo laddove necessario, alla competizione negli scenari più complessi.

L’intelligence economica a sostegno della competitività industriale (PDF 192 kB)

 

L’autore

Carmine America, laureato in giurisprudenza, ha partecipato al Master SIOI in Sicurezza Economica, Geopolitica ed Intelligence. Ha maturato esperienze formative in ambito internazionalistico, tra cui la partecipazione alla National Model United Nations Conference 2009 a New York City, la partecipazione alla Romun Conference 2010 a Roma, la partecipazione al corso “Le Nuove Relazioni Transatlantiche” presso l’Università degli Studi di Firenze Cesare Alfieri.

Tag: ,

Categoria: Approfondimenti

Su