L’evoluzione ideologica e operativa del jihadismo globale

5 settembre 2017


di Silvia Carenzi

Negli ultimi anni, il fenomeno del jihadismo si è progressivamente imposto come una delle maggiori sfide alla sicurezza internazionale. Tuttavia, per comprendere il suo percorso e le più recenti evoluzioni – tra cui l’emergere del sedicente Stato Islamico – è necessario soffermarsi sugli sviluppi degli scorsi decenni. L’elaborazione dottrinale che ne è scaturita si è dipanata lungo il sentiero di Sayyid Qutb e dei suoi epigoni, per poi giungere alla visione globale di al-Qa’ida e, infine, all’ideologia settaria dell’autoproclamato califfato. La militanza islamista non ha lambito solamente il mondo musulmano, referente primario di pensatori come Qutb, propagandosi anche nei Paesi occidentali. Lo scopo della presente trattazione è fornire uno sguardo generale sull’evoluzione del jihadismo negli ultimi decenni, per poi concentrarsi sulle sue concrete ripercussioni operative nel quadrante europeo.

Keyword: jihadismo, al-Qa’ida

L’evoluzione ideologica e operativa del jihadismo globale (PDF 108 kB)

L’autore

Silvia Carenzi è Dottoressa Magistrale in Scienze Linguistiche (indirizzo Relazioni Internazionali). È Research Trainee presso l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale e contributor per l’Osservatorio di Politica Internazionale. Ha collaborato con The Alpha Institute of Geopolitics and Intelligence, redigendo un capitolo dell’e-book Security Report Italia 2017. Si interessa all’Islam politico e, più in generale, alle dinamiche geopolitiche mediorientali.

Tag:

Categoria: Approfondimenti

Su