Cultural intelligence

20 ottobre 2014

cultural-intelligence

di Alessandro Vivaldi

Abstract

Qual è il contributo che scienze umane e discipline umanistiche possono dare all’intelligence? Partendo dall’analisi dei testi di Samuel Huntington e Montgomery McFate, Alessandro Vivaldi, autore di questo saggio, evidenzia come materie quali l’antropologia e la sociologia abbiano fornito un grande contributo alla definizione del concetto stesso di intelligence culturale. Attraverso un’illustrazione critica della disciplina, l’autore evidenzia come la stessa si sia imposta sempre più, negli ultimi anni, quale importante chiave di lettura dei fenomeni, sia nell’analisi descrittiva che in quella previsionale.

Cultural intelligence (PDF 249 kB)

 

L’autore

Alessandro Vivaldi si è laureato nel 2005 presso l’Università di Roma Tor Vergata discutendo una tesi in Antropologia culturale. Ha prestato servizio nell’Esercito tra il 2001 e 2004 come Volontario e successivamente Riservista, venendo impiegato con la Brigata Meccanizzata “Granatieri di Sardegna” come Addetto alla Situazione Operativa nell’Operazione Joint Guardian in Kossovo. Laureando magistrale in Studi storici, storico religiosi ed antropologici presso l’Università Sapienza di Roma, è consulente di Corporate Security&Intelligence per il gruppo Agatòs Syntagma.

Tag: ,

Categoria: Approfondimenti

Su